Link zu WSL Hauptseite Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio WSL
 

Dr. Marco Moretti - pagina web personale

Marco Moretti, PhD
Unità organizzativa Biodiversità ed ecologia della conservazione
Ecologia della conservazione
Indirizzo Istituto federale di Ricerca per la Foresta, la neve e il Paesaggio (WSL)
Zürcherstrasse 111
8903 Birmensdorf

Ufficio Bi MG D 49
Contatti Tel.: +41 44 739 2674
Fax: +41 44 7392 215
pagina web / E-mail http://www.wsl.ch/info/mitarbeitende/moretti

Curriculum vitae

dal 2006
Responsabile del gruppo di ricerca Ecosistemi Insubrici nella Unita di ricerca Ecologia delle comunità presso la WSL Bellinzona
2008-2009 Training accademico presso il Numerical Ecology Lab Università di Montreal (Prof. Dr. Pierre Legendre)
dal 2003
Ricercatore presso l’Istituto federale di ricerca WSL Bellinzona
1998-2003 PhD sul Effetto degli incendi sulla biodiversità delle invertebrati a Sud delle Alpi. Politecnico federale di Zurigo e WSL Bellinzona
1993-2002 Fondatore e Co-direttore del ufficio di consulenze ambientali Maddalena & Moretti Sagl., Gordevio, Svizzera
1991-2001 Coordinatore Centro protezione chirotteri Ticino, Svizzera
1990-1992 Consulente ecologico privato

Interessi di ricerca

  • Modellizzare processi spazio-temporali di ecosistemi naturali e semi-naturali sulla base di indicatori biotici di biodiversità, comunità e gruppi funzionali.
  • Ricerca sul effetto dei cambiamenti del uso del suolo e sulle componenti biotiche degil ecosistemi (piante e animali); Resilienza ecologica e funzionale.
  • Studio delle specie minacciate di estinzione e sensibili ai cambiamenti del uso del suolo.

Aree di ricerca

  • Risposta tassonomica e funzionale delle comunità animali e vegetali ai cambiamenti del uso in ecosistemi forestali, agro-pastorali e urbani.
  • Resilienza tassonomica e funzionale ai disturbi ecologici e confronto tra diversi tipi di disturbi (p.es. fuoco, alluvioni, gestione forestale, urbanizzazione, pratiche agricole ecc.).
  • Specie aliene invasive - Ecologia, distribuzione, ruolo ecologico ed impatto sui ecosistemi e la biodiversità.
  • Relazione cambiamenti dell’uso del suolo, cambiamenti della composizione delle specie e dei tratti funzionali e risposta dei processi ecosistemici (catene trofiche e ciclo della materia).

Progetti di ricerca

  • CCES-ENHANCE: progetto “Connessione ecologica in ambienti urbani frammentati”. Capo progetto.
  • BiodiverCity: Valore ecologico e sociale della natura in città (NRP 54 Sviluppo sostenibile dell’ambiente costruito). Capo progetto.
  • Il ruolo delle selve castanili per i pipistrelli (SELPI). Capo progetto.
  • L’effetto delle selve di castagni abbandonate sulla comunità degli uccelli (AviSelva). Capo progetto.
  • L’effetto dei incendi sulle piante (progetto EU Fire-Paradox). Co-responsabile.
  • L’influenza di incendi sulla biodiversità della fauna invertebrata nelle foreste decidue al Sud delle Alpi. Capo progetto.
  • Successione degli invertebrati dopo l’incendio di Leuk (Vallese) del 2003 e resilienza delle comunità. Capo del modulo fauna.
  • L’effetto della specie aliene invasive Reynoutria japonica sulla composizione tassonomica e funzionale degli invertebrati. Collaborazione con l’Istituto CABI Délémont.
  • Cistus salviifolius, una specie pirofila al Sud delle Alpi - Distribuzione, diversità genetica e strategia di sopravvivenza della specie al limite della sua area di distribuzione.
  • Valutare l’effetto degli incendi e della ceduazione sulla fauna invertebrata dei cedui castanili del Sud delle Alpi.
  • Valutazione dell’effetto del abbandono della gestione tradizionale dei castagni monumentali sulla fauna invertebrata.
  • Effetto dei cambiamenti dell’uso del suolo sulla relazione tra comunità piante-erbivori a livello tassonomico e funzionale (composizione dei tratti) e dei processi trofici e del ciclo della materia.


 

Spacer