Navigation mit Access Keys

Modello 3D di un castagno monumentale

Contenuto principale

 

L'Alborón di Sonvico

Per quasi due millenni la castanicoltura è stata un pilastro essenziale del sistema economico e culturale delle popolazioni sudalpine. Ancora oggi le valli del canton Ticino sono disseminate di castagni monumentali, ultimi testimoni viventi dei secoli in cui l’albero del pane era al centro degli interessi e delle attenzioni. Nei primi mesi del 2019 abbiamo realizzato il modello tridimensionale per cinque fra questi patriarchi vegetali (tre a Sonvico e due a Brusino Arsizio) con una tecnica innovativa che sfrutta i recenti sviluppi delle fotocamere digitali e dei programmi di elaborazione fotogrammetrica.

 

Il modello va inteso come una sorta di copia digitale dell’albero dove si registra ogni dettaglio morfologico e cromatico della superficie del soggetto. Esso può servire per una moltitudine di applicazioni come ad esempio vedere e misurare a piacimento ogni parte della struttura portante (diametri, aree, circonferenze, volumi e sezioni), fornire una stima più accurata dell’età dell’albero, produrre una perizia di stabilità e migliorare la sicurezza strutturale. Per chi volesse maggiori dettagli, offriamo alcuni articoli scientifici scaricabili liberamente (in preparazione).

 
 

Videodocumentazione

Il diaporama illustra brevemente la tecnica di rilievo fotogrammetrico utilizzata per realizzare il modello 3D dell'Alborón, nonché le principali misure (diametri, aree, circonferenze, volumi e sezioni) che si possono ottenere a partire dal modello.

L’Alborón di Sonvico è fra gli esemplari di castagno più maestosi del canton Ticino (Svizzera meridionale). Si trova a monte della chiesa di San Martino, a margine dei prati, sul fianco occidentale del Monte Roveraccio (altitudine 818 m, latitudine 102'677, longitudine 720'159, WGS 84 46.06491°, 8.99155°).

 

Versione lunga (7:51)

 

Versione breve (3:57)

  

Ulteriori informazioni