Navigation mit Access Keys

Contenuto principale

 
 

Promozione della biodiversità degli insetti nelle foreste svizzere - una sintesi (FIBS)

 

Premessa

La diminuzione degli insetti, di grande attualità nei media, suscitò interesse a seguito di uno studio tedesco pubblicato nel 2017 (Hallmann et al., 2017). Questo ed altri studi hanno dimostrato che il declino della diversità degli insetti e della biomassa non si osserva solo negli habitat agricoli o in altri “habitat aperti” ma anche nelle foreste (p.e. Seibold et al., 2019). La recentemente pubblicata “Lista Rossa svizzera” dei Buprestidi, Cerambicidi, Cetoniini e Lucanidi (la maggior parte dei quali vive nel legno) ha dimostrato che quasi la metà di queste specie sono in pericolo in Svizzera (Monnerat et al., 2016). Sia la riduzione che l’aumento della gestione delle foreste ha causato una netta diminuzione delle poche specie di farfalle che vivono nell’habitat forestale (Wermeille et al., 2014). Nonostante la tendenza, nella biodiversità degli insetti nelle foreste, sia considerata meno negativa rispetto a quella di altri habitat (Scheidegger et al., 2010), le attuali “Liste Rosse” mostrano che c' è ancora la necessità di agire per la conservazione e l’aumento di queste popolazioni entomologiche.

Gli esempi attuali dell'Europa centrale hanno dimostrato che le misure volte a promuovere la diversità nelle foreste non sempre hanno l'effetto desiderato, come ad esempio la gestione quasi naturale delle foreste (Gossner et al., 2013) o lo sfruttamento selettivo del legno nei popolamenti forestali disetanei (Schall et al., 2018). È auspicabile un'analisi basata sull'evidenza delle misure potenziali per promuovere la biodiversità degli insetti nelle foreste svizzere.

 

Obiettivo

L'Istituto federale di ricerca WSL conduce da tre decenni studi su diversi aspetti della diversità degli insetti forestali. Oltre agli studi sugli "insetti nocivi" e sui loro antagonisti, l'attenzione si è concentrata su progetti per lo sviluppo della diversità degli artropodi dopo danni causati dal vento e dagli incendi. Inoltre, è stato svolto un’ampia ricerca sulle comunità di insetti nelle riserve forestali e sulle formiche forestali. I risultati e conoscenze derivati da queste ricerche saranno rielaborati in un rapporto integrato dai risultati della ricerca internazionale. Su questa base saranno sviluppate le raccomandazioni per gli interventi opportuni.

 

Letteratura citata

Gossner M., Lachat T., Brunet J., Isacsson G., Bouget C., Brustel H., Brandl R., Weisser W.W., Müller J., 2013. Current near-to-nature forest management effects on functional trait composition of saproxylic beetles in beech forests. Conserv. Biol. 27: 605-614.

Hallmann C.A., Sorg M., Jongejans E., Siepel H., Hofland N., Schwan H., Stenmans W., Müller A., Sumser H., Hörren T., Goulson D., de Kroon H., 2017. More than 75 percent decline over 27 years in total flying insect biomass in protected areas. PLoS ONE 12 (10): e0185809.

Monnerat C., Barbalat S., Lachat T., Gonseth Y., 2016. Rote Liste der Prachtkäfer, Bockkäfer, Rosenkäfer und Schröter. Gefährdete Arten der Schweiz. Bundesamt für Umwelt, Bern; Info Fauna – CSCF, Neuenburg; Eidg. Forschungsanstalt WSL, Birmensdorf, Bern S.

Schall P., Gossner M.M., Heinrichs S., Fischer M., Boch S., Prati D., Jung K., Baumgartner V., Blaser S., Böhm S., Buscot F., Daniel R., Goldmann K., Kaiser K., Kahl T., Lange M., Müller J., Overmann J., Renner S.C., Schulze E.-D., Sikorski J., Tschapka M., Türke M., Weisser W.W., Wemheuer B., Wubet T., Ammer C., 2018. The impact of even-aged and uneven-aged forest management on regional biodiversity of multiple taxa in European beech forests. J. Appl. Ecol. 55: 267-278.

Scheidegger C., Bergamini A., Bürgi M., Holderegger R., Lachat T., Schnyder N., Senn-Irlet B., Wermelinger B., Bollmann K., 2010. Waldwirtschaft. In: Lachat T., Pauli D., Gonseth Y., Klaus G., Scheidegger C., Vittoz P., Walter T. (Eds), Wandel der Biodiversität in der Schweiz seit 1900. Ist die Talsohle erreicht? Bristol Stiftung, Zürich; Haupt, Bern. 124-160.

Seibold S., Gossner M.M., Simons N.K., Blüthgen N., Müller J., Ambarlı D., Ammer C., Bauhus J., Fischer M., Habel J.C., Linsenmair K.E., Nauss T., Penone C., Prati D., Schall P., Schulze E.D., Vogt J., Wöllauer S., Weisser W.W., 2019. Arthropod decline in grasslands and forests is associated with landscape-level drivers. Nature 574: 671-674.

Wermeille E., Chittaro Y., Gonset Y., 2014. Rote Liste Tagfalter und Widderchen. Gefährdete Arten der Schweiz, Stand 2012. . 97 S.

Dettagli del progetto

Durata del progetto

2020 - 2021

Direzione del progetto

Dr. Beat Wermelinger

 

Entomologia forestale

Salute delle foreste e interazioni biotiche

Supplente

Prof. Dr. Martin Gossner