Navigation mit Access Keys

Contenuto principale

 

FireNiche - metodo statistico per la valutazione del pericolo d'incendio

 

Per superare i limiti dei singoli indici di pericolo di incendio boschivo, il WSL di Bellinzona ha sviluppato un metodo che permette di combinare più indici in un modello costruito su misura per le condizioni locali. 

 

“FireNiche” si basa sula modellazione della nicchia ecologica secondo il principio della massima entropia (MAXENT).  Nella ricerca in campo ambientale, questo approccio viene utilizzato per simulare la nicchia ecologica di determinate specie sulla base dei luoghi di ritrovamento noti e dei relativi parametri ambientali. Detto in altre parole: dall’analisi dei ritrovamenti certi all’interno di un determinato territorio si ottiene un quadro delle condizioni nelle quali una determinata specie “si trova a proprio agio” (cioè trova la sua nicchia ecologica) e che permettono quindi di prevedere dove e quando è più probabile che si possa contare sulla sua presenza.  Seguendo questo stesso principio, il metodo del WSL calcola il pericolo quotidiano di incendio boschivo: al posto dei luoghi di ritrovamento vengono utilizzati i giorni nel passato in cui si sono verificati incendi boschivi.  Per i parametri ambientali vengono utilizzate le informazioni meteo. La “nicchia dell’incendio boschivo” viene definita dalla particolare costellazione meteo valida nei giorni in cui nel passato si sono verificati degli incendi boschiv. Nel caso specifico del Ticino i modelli sono stati elaborati sulla base degli incendi boschivi che si sono verificati negli ultimi 20 anni.
Il presupposto per l’impiego di «FireNiche» è la disponibilità di dati statistici pluriennali e possibilmente completi sulle condizioni meteo e sugli incendi boschivi della zona da osservare. Per la maggior parte delle zone a rischio incendio svizzere, queste informazioni sono disponibili grazie alla banca dati “Swissfire” e ai dati pluriennali sull’andamento meteorologico raccolti da MeteoSvizzera.

Impiego nel Canton Ticino

L’ufficio cantonale “Osservatorio ambientale della Svizzera Italiana OASI” ha implementato il metodo FireNiche nel sistema informatico dell’amministrazione cantonale. Qui vengono elaborati in modo completamente automatico i dati trasmessi da MeteoSvizzera, sulla base dei quali vengono calcolati tutti gli indici di pericolo di incendio boschivo , a partire daquesti, l’indice FireNiche. Successivamente, l’indice FireNiche viene suddiviso in classi di pericolo e raffigurato in un’interfaccia web protetta e accessibile solo agli saddetti ai lavori (servizi forestali e meteo, pompieri).  Quando si tratta di classificare il pericolo di incendio boschivo e di adottare le relative misure di prevenzione e di intervento, le autorità possono così sempre contare su uno strumento decisionale che poggia su basi scientifiche.

 

ulteriori informazioni