Navigation mit Access Keys

Due antiche faggete svizzere iscritte nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO

Contenuto principale

  

Le antiche faggete delle Valli di Lodano, Busai e Soladino (TI) come pure quella di Bettlachstock (SO) sono state iscritte nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. La decisione è stata presa il 28 luglio 2021 dal Comitato del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. L'Istituto federale di ricerca sulla foresta, la neve e il paesaggio WSL ha aiutato nella selezione e ha esplorato la struttura della foresta e la biodiversità.

 

Comunicato stampa del Ufficio federale dell’ambiente UFAM, 29 luglio 2021

Le antiche faggete delle Valli di Lodano, Busai e Soladino (TI) come pure quella di Bettlachstock (SO) sono state iscritte nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. La decisione è stata presa il 28 luglio 2021 dal Comitato del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Esse vanno ad aggiungersi ad altre antiche faggete primordiali europee che insieme costituiscono un bene del Patrimonio mondiale transnazionale ubicato in 18 Paesi. «Quest’iscrizione rappresenta il riconoscimento internazionale dell’impegno della Svizzera per salvaguardare la biodiversità e, in particolare, le riserve forestali», afferma Katrin Schneeberger, direttrice dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM).

 

La contribuzione del WSL:

L'Istituto federale di ricerca sulla foresta, la neve e il paesaggio WSL è stato avuto un ruolo centrale nella selezione delle foreste adatte. I criteri più importanti erano la dimensione delle parcelle, la pre-senza di una zona cuscinetto, l'età degli alberi, il tempo trascorso dall'ultimo utilizzo e il livello di pro-tezione. Si trattava di trovare foreste il più possibile allo stato naturale e che assieme ad altre parcelle in Europa formassero una rete.

Il WSL sta già conducendo ricerche nelle due riserve forestali. Ha rile-vato la struttura della foresta e la qualità dell'habitat a Bettlachstock con un inventario di campioni e vi gestisce un'area di ricerca a lungo termine sugli ecosistemi forestali (LWF). Nel corso di questo, ha determinato l'età degli alberi sia sul Bettlachstock che a Lodano e ha registrato la diversità di insetti e funghi.

 
 

ULTERIORI INFORMAZIONI