Navigation mit Access Keys

Biodiversità

Contenuto principale

 

Con biodiversità (la varietà di habitat, specie e geni) si indica la varietà degli organismi viventi. Noi elaboriamo le basi scientifiche necessarie per il monitoraggio e la promozione della biodiversità in Svizzera e calcoliamo i suoi possibili cambiamenti in futuro.

 

La biodiversità, ovvero la varietà genetica, di specie e di habitat nonché le interazioni all’interno e tra questi tre livelli, è la base della nostra esistenza. Con la ratifica della Convenzione sulla biodiversità di Rio, la Svizzera si è impegnata a monitorare, mantenere e promuovere la biodiversità. Perché è solo grazie a un’elevata biodiversità che gli ecosistemi forniscono servizi importanti quali acqua pulita o terreni stabili. La biodiversità contribuisce anche alla qualità della vita e al valore ricreativo del nostro ambiente. È nostro dovere, dal punto di vista etico-morale, mantenere la varietà di specie come parte della biodiversità.

Tuttavia la varietà è minacciata, nel mondo e in Svizzera. Il mutare delle destinazioni d’uso dei terreni, l’inquinamento ambientale, le specie invasive e il cambiamento climatico influiscono negativamente sulla biodiversità. Per preservarla e promuoverla in Svizzera nel lungo periodo, nel 2012 il Consiglio federale ha approvato la Strategia Biodiversità Svizzera (SBS). e nel 2017 il piano d’azione della Strategia Biodiversità Svizzera.

Ricerca e monitoraggio

In qualità di istituto di ricerca della Confederazione effettuiamo sia ricerche fondamentali che ricerche applicate sulla biodiversità in ambiti quali il monitoraggio e l’analisi della biodiversità, l’ecologia montana, la biodiversità delle foreste, l’ecologia urbana e la biologia della conservazione. Per il monitoraggio e la promozione della biodiversità in Svizzera sviluppiamo metodi tramite i quali è possibile rilevare la biodiversità e i suoi cambiamenti. Gestiamo ad esempio i centri dati nazionali per funghi e licheni, documentiamo lo sviluppo del popolamento di diversi gruppi di organismi ed elaboriamo le rispettive Liste Rosse. Sosteniamo inoltre il centro dati nazionale per le piante vascolari. Nel progetto «Controllo dell’efficacia della protezione dei biotopi» studiamo, su incarico dell’UFAM, se gli habitat di importanza nazionale si sviluppano secondo i rispettivi obiettivi di protezione e se ne vengono mantenute superficie e qualità.

Le misure per la protezione della biodiversità sono spesso costose. È pertanto importante verificarne il successo. Noi sviluppiamo metodi per il controllo dei risultati e contribuiamo a ottimizzarne l’attuazione.

Uno sguardo al passato e al futuro

La biodiversità è in costante cambiamento. Confrontando i dati storici possiamo da un lato mostrare gli effetti dei cambiamenti della biodiversità sugli ecosistemi. Dall’altro, la modellizzazione dei cambiamenti degli habitat ci consente di fare previsioni sullo sviluppo futuro della biodiversità. Per i nostri modelli utilizziamo dati sulla biodiversità rilevati sul campo e in esperimenti, dati geografici e dati dal telerilevamento.

 

Temi

Artenvielfalt. Bild: Peter Longatti, WSL

Varietà delle specie

Studiamo la varietà di animali e piante soprattutto nelle foreste e in montagna e valutiamo i fattori che influiscono sulla composizione delle specie.

Naturschutzgenetik. Bild: Martina Peters, WSL

Varietà genetica

Studiamo i processi ecologici in popolazioni vegetali e animali, applicando metodi di genetica molecolare che integriamo con esperimenti.

Ökologische Wechselwirkungen. Bild: Beat Wermelinger, WSL

Interazioni ecologiche

Tutti gli esseri viventi interagiscono l’uno con l’altro e con il proprio ambiente. Noi studiamo le interazioni ecologiche dei più diversi organismi.

Ökosystemfunktionen. Bild: Markus Bolliger

Funzioni degli ecosistemi

Studiamo come la biodiversità e le interazioni tra organismi influiscano sulle funzioni e sui servizi degli ecosistemi.

Lebensraumveränderung. Bild: Markus Bolliger

Cambiamento degli habitat e interconnessione

Studiamo i motivi dei cambiamenti degli habitat in Svizzera e determiniamo gli effetti del cambiamento climatico sugli habitat.

Naturschutzbiologie. Bild: Ariel Bergamini, WSL

Biologia della conservazione e zone protette

Forniamo le basi scientifiche per la protezione della biodiversità e verifichiamo l’accettazione delle misure di protezione ambientale da parte della...

Invasive Arten. Bild: Reinhard Lässig, WSL

Le specie invasive

Molte specie di animali, piante o funghi migrano in Europa provocando danni - noi di WSL le studiamo e aiutiamo a impedirne l’ulteriore diffusione.

Anpassung und Evolution. Bild: Sabine Brodbeck, WSL

Adattamento ed evoluzione

Studiamo come animali, piante e funghi reagiscono al cambiamento climatico e come cambiano di conseguenza i modelli di biodiversità.

 

Attualità

Die Böden rings um Blei- und Zinkminen, wie hier in Olkusz-Boleslaw in der Woiwodschaft Kleinpolen, Polen, sind massiv mit Schwermetallen verseucht. (Foto: Pierre Vollenweider, WSL)

Uno studio del WSL mostra che una specie di crescione si è adattato geneticamente per meglio tollerare il metalli pesanti in ambienti contaminati.

Europäische Kraniche (Bild: Sepp Senn, WSL)

Le migrazioni e le zone di svernamento degli uccelli migratori non sono sufficientemente prese in considerazione nella conservazione delle specie.

Il coleottero giapponese originario dell'Asia, si avvicina a la Svizzera. La specie invasiva si è già insediata nei pressi di Milano.

In "Die Moore der Schweiz", gli esperti del WSL presentano lo sviluppo delle torbiere in Svizzera e le ricerche a loro riguardo.

 

Pubblicazioni